Mutua per cani e gatti: finalmente anche in Italia | Blog Sos Dog
1164
post-template-default,single,single-post,postid-1164,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-theme-ver-10.1.1,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive
mutua per cani e gatti

Mutua per cani e gatti: finalmente anche in Italia

 

mutua per cani e gattiSe avete un animale domestico, sapete bene quanto costi prendersene cura in modo adeguato. Tra visite veterinarie, farmaci e crocchette speciali, per alcune famiglie italiane la gioia di adottare un cucciolo è spesso accompagnata dalla paura di non riuscire a mantenerlo.

Pensate all’aggravio dell’iva al 22% sui prodotti alimentari, farmaci e visite veterinarie: un onere che penalizza soprattutto le famiglie economicamente più deboli, ma che magari del proprio cucciolo non possono fare a meno, perché fonte di supporto affettivo ed emozionale.

Da qui la novità: a fine mese, arriverà anche in Italia una mutua per cani e gatti.

L’iniziativa è stata presentata l’8 febbraio a Roma, presso la sala stampa della Camera dei deputati, da Claudio Andrea La Rosa, presidente della Mias  (Mutua Italiana Assistenza Sanitaria) e prende il nome di Dottor Bau & Dottor Miao.

Si tratta del primo sistema mutualistico di tutela della salute e del benessere per i cani e i gatti: un sistema privato di assistenza lanciato dalla Mias, con la collaborazione di FareAmbiente, Movimento ecologista europeo e EuropAssistance.

Mutua per cani e gatti: come funziona e quando partirà

La mutua prevede una serie di garanzie e di sussidi sanitari che verranno erogati all’associato in caso di malattia, ricovero, smarrimento o decesso del cane o del gatto.

Associarsi costerà 120 euro l’anno, ma è previsto uno sconto del 50% sulla quota associativa per i padroni che hanno l’esenzione dal ticket.

In particolare, la mutua coprirà:

– le spese veterinarie e di ricovero;

– le spese di ricerca in caso di smarrimento;

– “Per sempre”, un servizio che garantisce una sistemazione adeguata all’animale in caso di decesso o ricovero dell’adottante;

– “Sacrificio necessario” che invece garantisce la cremazione dell’animale in modo etico, in strutture controllate tramite la società specializzata Petico.

L’iniziativa partirà alla fine di febbraio.

Il modulo di adesione sarà disponibile online su un sito dedicato e nei pet shop, presso la grande distribuzione e le Guardie Ecozoofile di FareAmbiente.

Il perché di una mutua per animali domestici

Sapevate che oltre il 55% delle famiglie italiane possiede un animale domestico? Parliamo di 15 milioni di animali, tra cani e gatti.

“Gli animali ci fanno star meglio – continua La Rosa – Adottare un cane o un gatto non deve essere considerato un lusso, ma un valore sociale. Oltre il 55% delle famiglie italiane ha adottato un animale domestico, direi che basta questo dato strabiliante per chiarire e comprendere l’importanza e la funzione sociale di questo rapporto. I benefici economici, sociali e sulla salute che ne conseguiranno sono evidenti, tanto da poterli considerare veri e propri ammortizzatori sociali; le ultime ricerche, infatti, parlano di oltre 4,5 miliardi di risparmio sui servizi erogati dal servizio sanitario”.

 

No Comments

Post A Comment