Come trasportare il cane in macchina: consigli e obblighi di legge | Blog Sos Dog
1401
post-template-default,single,single-post,postid-1401,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-theme-ver-10.1.1,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive

Come trasportare il cane in macchina

Si avvicina l’estate e voi non vi allontanate di casa senza il vostro cane. Bravi! Il cane fa parte della famiglia.

Ma il cane in auto viaggia sicuro? Scopriamo insieme.

Come trasportare il cane in macchina: cosa dice la legge

L’Art. 169 del nuovo codice della strada vieta il trasporto di animali domestici in numero superiore a uno e comunque in condizioni da costituire impedimento o pericolo per la guida. Il vostro cane, cioè, non può viaggiare libero né prendere il sole con la testa fuori dal finestrino. (Scherzi a parte) il rischio è grandissimo: un cane fuori controllo mettere a rischio la sicurezza dei passeggeri, ostacolando la guida o anche solo distraendolo la concentrazione dell’autista.

La legge prosegue, stabilendo che:

“È consentito il trasporto di soli animali domestici, anche in numero superiore a uno, purché custoditi in apposita gabbia o contenitore o nel vano posteriore al posto di guida appositamente diviso da rete od altro analogo mezzo idoneo”.

Ci sono 3 modi per ottemperare alla legge:

1. Kennel (o trasportino)

 
Può essere morbido o rigido, con o senza gabbia. Lo trovate tranquillamente online, in tessuti, colori e dimensioni differenti.

Si tratta di uno dei mezzi sicuramente più efficaci per trasportare il cane in macchina, perché offre un riparo sicuro, confortevole e su misura. In caso di incidente o di una brusca frenata, inoltre, protegge il cane, evitando che vada a sbattere contro i finestrini o finisca tra un sedie e l’altro, mettendo in pericolo anche gli altri passeggeri.

Perché il cane possa vivere il viaggio con serenità occorre però che si abitui al kennel gradualmente. Per questo motivo, occorre provarlo prima a casa, mettendo al suo inCome trasportare il cane in macchina | Blog sos dogterno qualche croccantino (o giochetto): il cane deve associare ad esso una sensazione positiva di sicurezza o piacere. Successivamente, provate a fare un primo giro di prova in auto (breve), allungandolo gradualmente a seconda della risposta del cane.

Ricordate, ogni Pet è diverso! Ognuno ha il suo metodo. Dovete solo trovare quello giusto.

2. Rete divisoria rigida

 
Come trasportare il cane in macchina | Blog sos dogSi tratta di una rete che appunto divide il vano portabagagli dai sedili posteriori.

Si tratta dell’opzione preferita dai nostri amici a zampe. Nel bagaglio hanno certamente più spazio e libertà di movimento, soprattutto se accompagnati da un morbido cuscino, da una soffice coperta o dal gioco preferito.

La soluzione ideale sarebbe usare il kennel, ma nel portabagagli. Dipende infatti dalle dimensioni (e dal carattere) del cane. O dal numero di cani. Se il vostro Pet è troppo piccolo c’è il rischio che, lasciato libero, vaghi come un meteorite per tutto il portabagagli: insomma, che venga pericolosamente sballottato di qua e di la. Al contrario, nel caso i cani siano più di uno e/o siano di dimensioni notevoli, lo spazio diventa necessario.

Attenzione però, i dispositivi di divisione, se installati in via permanente “devono essere autorizzati dal competente ufficio del Dipartimento per i trasporti terrestri”. Non basta quindi montare una rete qualsiasi, ma occorre installare una protezione omologata a norma di legge (a pena di sanzioni anche molto elevate).

A tal fine, è consigliabile acquistare una rete apposita, recandosi presso le concessionarie o le rivendite di accessori ufficiali della propria casa madre oppure optare per un divisorio universale (che trovate anche su internet). In entrambi i casi, assicuratevi che la misura sia giusta e che la protezione sia veramente efficace.

3. Cintura di sicurezza per cani

 
Si, esistono le cinture di sicurezza per cani, con o senza pettorina di sicurezza.

Si tratta di un sistema appositamente studiato per tenere il cane ben fermo e protetto sul sedile posteriore. Facilmente indossabile e sganciabile, la cintura di sicurezza per cani si allaccia, da una parte, al collare/pettorina del vostro Pet, dall’altra al moschettone tradizionale presente nell’auto.

E’ particolarmente adatto per cani tra i 7 e i 40 kg.

Questi sono i 3 modi con cui viaggiare in auto col proprio cane.

Come trasportare il cane in macchina | Blog sos dogOvviamente, la scelta dipenderà da una serie di fattori, tra cui le stesse preferenze del proprio cane. L’importante è abituarlo gradualmente e rendere l’ambiente, quale esso sia, confortevole e piacevole.
E le sanzioni? Nel caso in cui si viaggi con più di un animale domestico senza gli appositi sistemi di ritenuta oppure nel caso in cui si viaggi con un solo animale tale da costruire una distrazione per il conducente ed un pericolo per la guida, è prevista una sanzione amministrativa da 84 a 335€ ed una decurtazione di un punto dalla patente o di due per i neopatentati.

Consigli per viaggiare in auto col cane

Ora sapete come trasportare il cane macchina! Solo non dimenticate questi semplici accorgimenti:

– tenete i finestrini leggermente abbassati, mantenendo un ambiente sempre fresco (senza esagerare con l’aria condizionata, altrimenti il cane rischia una brutta otite)

– fate soste continue, così da consentire al cane di sgranchirsi un pò e fare i bisognini. Ad ogni sosta, fatelo bere, ma non mangiare (in tale caso preferite cibo secco a quello umido)

– portate con voi guinzaglio, museruola e ciotola per l’acqua (fresca)

– non lasciate il cane in auto da solo: l’abitacolo si riscalda in fretta, trasformandosi in un forno per il vostro Pet. Parcheggiate in una zona fresca e, se possibile, in un’area attrezzata per cani.

– attenti al vostro cane: soffre d’auto? Prima del viaggio, non fatelo mangiare (lo stomaco deve essere quasi vuoto, l’ultimo pasto deve risalire a tre ore prima dell’inizio del viaggio) e chiedete al veterinario eventuali farmaci appositi

– portate sempre con voi i Kit Sos Dog per auto: tanti piccoli strumenti per affrontare il viaggio in sicurezza, dal telo isotermico (in caso di colpi di calore) all’acqua ossigenata e alla pinza togli-zecche (in caso di spiacevoli incontri con insetti e parassiti).

No Comments

Post A Comment