Come capire se il cane ha la febbre (con e senza termometro) - Sos Dog
1334
post-template-default,single,single-post,postid-1334,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode-theme-ver-10.1.1,wpb-js-composer js-comp-ver-4.12,vc_responsive
Come capire se il cane ha la febbre

Come capire se il cane ha la febbre (con e senza termometro)

Anche i nostri amici a 4 zampe si ammalano e possono avere la febbre. Le cause sono innumerevoli, non solo il freddo: la febbre può essere una risposta fisiologica dell’animale ad un’infezione, ad un’infiammazione, all’assunzione di un farmaco o conseguenza di patologie preesistenti.

Come capire se il cane ha la febbre?

kit pronto soccorso cani completoLa temperatura normale di un cane oscilla tra il 38,1° e 39,2°: è dunque più alta rispetto a quella umana. Sotto i 37,5° il cane si trova in uno stato di ipotermia, mentre sopra i 39, 2° incomincia a parlarsi di febbre.

Da non confondere con la febbre è l’ipertermia, che si verifica quando l’innalzamento della temperatura corporea del cane costituisce naturale risposta dell’organismo all’innalzamento della temperatura esterna: la causa cioè è ambientale (ad es. il cane rimane a lungo all’interno di auto in estate o al mare sotto il sole cocente).

Se fate attenzione, potrete notare i seguenti sintomi:

  • tremori
  • mancanza di appetito
  • letargia, sonnolenza diurna
  • irritabilità
  • debolezza, pigrizia, inattività
  • presenza di gonfiori o noduli
  • vomito, diarrea
  • tendenza a isolarsi e ad evitare gli altri cani

 

Come misurare la febbre al cane

1) Termometro rettale

Il primo metodo prevede l’utilizzo di un termometro digitale per uso rettale: termometro che deve essere sterile (disinfettato prima di ogni utilizzo) e adeguatamente lubrificato con vasellina o prodotto simile. Verificatene sempre il funzionamento prima dell’utilizzo.

E’ consigliabile essere in due: una persona dovrà tenere fermo il cane, abbracciandolo di lato (una braccio sotto il collo, l’altro intorno alla pace, a contatto con le zampe posteriori), l’altra procedere alla misurazione della temperatura.

Alzate la coda del cane e inserite il termometro nell’ano per non più di 2 cm, tenendolo ben dritto lungo la parete del retto. Attendete il segnale acustico, dopodiché estraete lo strumento con lentezza. Disinfettate il termometro e assicuratevi di confonderlo con quello ad uso umano.

Fate attenzione: il cane potrebbe agitarsi, cercare di sedersi oppure di mordervi. Interrompete l’operazione se non riuscite a tenere il cane sotto controllo, soprattutto se il cane mostra segni evidenti di paura o dolore.

2) Termometro auricolare a infrarossi

Il termometro auricolare consente di misurare la febbre al cane appoggiando l’apparecchio nella parte interna dell’orecchio.

Per farlo, assicuratevi prima che il cane stia ben fermo: è consigliabile eseguire questa manovra in due, in modo che una persona tenga ferma la testa del cane e l’altra proceda alla misurazione della febbre. Se da soli, tenete fermo il cane tra le gambe (evitate di eseguire la procedura se il cane non riesce a stare fermo, è insofferente oppure cerca di mordervi).

Sollevate l’orecchio del cane e spostate con delicatezza il pelo al suo interno. Riuscite a vedere il canale uditivo? I peli potrebbero oscurarlo e ostacolare l’entrata del termometro, che va inserito in profondità lungo il tratto orizzontale del canale uditivo del cane.

Attendente il segnale acustico e controllate i dati rilevati, dopodiché estraete il termometro con delicatezza.

Evitate il termometro auricolare nel caso in cui il vostro cane abbia l’otite.

3) Osservazione del cane

Per capire se il tuo cane ha la febbre puoi anche toccare e osservare alcune parti del corpo, che come noi umani, possono rivelare un’eventuale alterazione della temperatura corporea.

  • Orecchie e zampe: se il cane ha la febbre, probabilmente orecchie e zampe saranno molto calde (per via della risposta immunitaria dell’organismo, ovvero al proliferare dei globuli bianchi). Come quando si misura la febbre ai bambini, accostando le labbra sulla fronte, appoggia zona sensibili del tuo corpo sugli arti del cane (ad es. gomito, guance, dorso della mano): la loro temperatura sarà più alta della tua pelle.
  • Naso: è caldo? Presenta anomalie rispetto alla sua condizione normale (secco o umido, asciutto o bagnato)? Se sporco o ricoperto da secrezioni giallastre, il cane potrebbe avere anche un’infezione.
  • Ascelle e inguine: esattamente come per gli uomini, in caso di infezione, è facile che queste zone del corpo siano calde, gonfie e rigide (qui si concentrano i linfonodi, che contengono globuli bianchi). Controlla con il palmo della mano, assicurandoti che sia a temperatura ambiente per non sbagliare.
  • Gengive: in caso di febbre, saranno calde e asciutte, e molto rosse. Solleva il labbro del cane e toccale con le dita, così da valutarne temperatura e umidità. Confronta i valori con quelli normali del tuo cane (e con l’aspetto delle tue)

 

Il cane ha la febbre: cosa fare

La prima cosa da fare è chiamare il veterinario: il quale valuterà, sulla base della gravità della febbre, la necessità o meno di un controllo più approfondito. Una volta individuata la causa dell’innalzamento della temperatura, verrà impostata la terapia corrispondente.

Cosa fare a casa? Se la febbre è lieve, tenete monitorato il cane e assicuratevi che mangi e beva molto. Misurate la temperatura 1-2 volte al giorno e valutate la comparsa di nuovi sintomi in grado di peggiore il quadro della situazione.

No Comments

Post A Comment